DEFINIAMO INSIEME LE SOLUZIONI BIG DATA

PIU’ ADATTE AL TUO BUSINESS

RICHIEDI INFORMAZIONI
GUARDA GLI WEBINAR SUI BIG DATA

QUANDO I BIG DATA ERANO PICCOLI

Bnova si occupa da sempre di Dati. Siamo partiti dalla BI per evolverci negli anni ed arrivare ad essere esperti di Big Data a 360°. Seguiamo i “Big Data” fin dai loro primi passi, fin da quando non erano ancora abbastanza grandi per essere chiamati “BIG”.

La mission di BNova è quella di fornire supporto ai propri clienti nelle scelte strategiche e nello sviluppo di soluzioni di Big Data Ananlytics e Business Intelligence adatte alla loro realtà.

Con l’obiettivo di fornire soluzioni end to end per i Big Data, nel corso degli anni abbiamo portato avanti diverse attività di ricerca, per valutare, individuare e conoscere al meglio le soluzioni realmente utili al business.

QUAL E’ IL VALORE AGGIUNTO DI BNOVA

graphmonitor

TI AIUTIAMO AD IDENTIFICARE IL DATO DI QUALITA’

TI AIUTIAMO A MISURARE IL ROI DEL TUO PROGETTO BIG DATA

TI AIUTIAMO AD INTRODURRE LA CULTURA BIG DATA IN AZIENDA


LE NOSTRE SOLUZIONI SONO FLESSIBILI PER ESSERE INTEGRATE CON L’INFRASTRUTTURA ESISTENTE

DISEGNAMO INSIEME IL PROCESSO CORRETTO PER IL TUO PROGETTO BIG DATA

Il management insieme al team di Data Scientist deve:

  • fare un’analisi preliminare del contesto esistente

  • definire l’esigenza di business

  • Identificare, analizzare e pre – strutturare il dato

  • scegliere lo strumento giusto

  • Implementare una soluzione agile

  • avere assistenza durante tutte le fasi del progetto

picture-data-scientist

COSA DEVI SAPERE SUI BIG DATA

QUANTO VALGONO I BIG DATA

ll Valore del dato dipende da quanto ci fa guadagnare; per questo dobbiamo capire quali informazioni ci interessnao. E’ fondamentale decidere cosa estrarre prima di procedere con l’archiviazione ed elaborazione del dato stesso.

Il tema dei big data non è solo questione di quantità di dati ma piuttosto della capacità di saper estrarre significato e senso da quella mole di numeri

 I BIG DATA SONO SMART

Strategia: archiviare dati o acquistare prodotti devo decidere lo scopo di business
Metriche: decidere cosa voglio estrarre, misurare, con che errore
Analytics:  decidere e valutare la bontà del risultato, creare un processo di monitoring e miglioramento continuo del risultato con l’ auto-apprendimento
Rendiconto dei risultati: devo rendere conto dei risultati agli stakeholder e valutarli con loro
Trasformazione del Business: il big data non è fine a sé stesso, non deve rimanere in ambito informatico – l’azienda deve cambiare il modo di fare business

I BIG DATA SONO AGILE. COSA SIGNIFICA?

Sviluppo di un progetto in pochi mesi

Applicazione subito in produzione ma capace di auto-diagnostica e auto-correzione

Creazione di un processo di verifica dei risultati, elasticità delle infrastrutture ed organizzativa per potere  effettuare rapidamente le modifiche necessarie.

Vengono utilizzate tecniche e metodologie di Data Mining,  in grado di estrarre informazioni utili a partire da grandi quantità di dati attraverso metodi automatici o semi-automatici

 

 LA COMPONENTE UMANA DEI BIG DATA: COS’E’ UN DATA SCIENTIST 

COSA FA UN DATA SCIENTIST

Il Data Scientist analizza i  dati per fornire al management le informazioni utili ad assumere decisioni e disegnare strategie.

Per lunghi anni si è parlato dell’importanza dei dati, ora nasce l’esigenza di saperne fare buon uso. La professione di Data Scientist richiede un mix di capacità multidisciplinari di matematica e statistica, informatica (come database SQL e noSQL), programmazione, analisi dei dati, di comunicazione ed economicI.

PRINCIPALI TASK DEL DATA SCIENTIST

  • Analizzare dati relativi a nuove sorgenti dati o progettazione di nuovi utilizzi di sorgenti dati esistenti

  • Sviluppare prototipi, algoritmi, modelli predittivi ed analisi custom

  • Progettare e costruire nuovi data set per data mining

  • Scoprire nuovi metodi per migliorare i dati ed aumentare le capacità predittive degli stessi

  • Essere in grado di parlare lo stesso linguaggio del management per trasmettergli le informazioni utili a disegnare nuove strategie di business e prendere decisioni migliori

QUANDO HA SENSO INTRODURRE I BIG DATA IN AZIENDA? 

  • Quando c’è una quantità di dati sufficienti

  • Quando le necessità e gli obiettivi che ci siamo prefissi superano gli strumenti e le metodologie che abbiamo a disposizione

  • Quando la cultura aziendale è pronta a recepire il cambiamento

  • Quando è presente un sistema infrastrutturale  che permette di estrarre valore dal dato e non disperdere energie e tempo

WEBINAR SUI BIG DATA 

COS’E’ IL BIG DATA BIG DATA? NOZIONI E TECNOLOGIE

 CUSTOMER EXPERIENCE PER LA GDO-BIG DATA AL SERVIZIO DEI CONSUMATORI

LA SFIDA DELLA DATA VIRTUALIZATION IN AMBITO BIG DATA

BIG DATA: DAL DATA INSIGHT ALLA DATA DRIVEN STRATEGY

BIG DATA NEL FASHION: SI PUO’ FARE! IL CASE HISTORY DI UN CLIENTE BNOVA

WEBINAR SUI BIG DATA E PENTAHO-MASSIMILIANO VITALI CLIENT MANAGER BNOVA

CASE HISTORY VENETO BANCA: GRAPH BASED SERVICE CATALOGUE 

DATA E IoT: INNOVAZIONE DIGITALE NELLA SANITA’

INTERNET FESTIVAL: BIG DATA E OPEN DATA – COSA DOBBIAMO SAPERE

“Come oceanografo, operando a metà dell’Ottocento, Maury non può certo essere considerato un analista digitale, eppure, relegato nell’archivio dopo un incidente alla gamba e sfruttando tutti i dati che le navi e i loro equipaggi nel tempo avevano raccolto e trascritto sui loro giornali di bordo riuscì a costruire, con pochissimi mezzi di calcolo, grazie ai suoi collaboratori e per la prima volta nella storia, una mappa dei venti, delle temperature e delle correnti di tutti i mari e gli oceani, regalando all’umanità un nuovo strumento per la navigazione più sicura, su cui costruire una nuova oceanografia.”Cit

Se volete sapere come e dove la vostra azienda o il vostro prodotto potranno navigare tranquilli, affidatevi a persone che sanno, non solo raccogliere dati ma estrarne il senso per i vostri bisogni.”

Buon Viaggio

Matthew Fontaine Maury, oceanografo dell’ottocento e pioniere dei big data