Iscriviti alla Newsletter




Nuova release Pentaho 5.3: Extreme Data problem? No grazie

/, Pentaho/Nuova release Pentaho 5.3: Extreme Data problem? No grazie

Negli ultimi anni c’è stata sicuramente un’evoluzione su come le aziende, nel tempo, abbiano modificato la loro percezione dei dati. Circa cinque anni fa si è iniziato a parlare di Big Data facendo riferimento principalmente a grandi volumi. Poco dopo il termine ha acquistato un significato più ampio che ci ha permesso di capire fino in fondo cosa si intenda per B.D: non solo grandi quantità, ma anche dati veloci, destrutturati, provenienti da diverse fonti e spesso non in grado di adattarsi alle tecnologie e ai database tradizionali. Probabilmente, il modo migliore per descriverli è disordinati.

Il 18 Febbraio scorso Pentaho ha annunciato l’uscita della nuova versione 5.3 che amplia la funzionalità di Data Refinery – trasformando i dati grezzi in informazioni utilizzabili –  a Redshift e Cloudera Impala, come nuove opzioni di rilascio.

Pentaho 5.3 automatizza la creazione e pubblicazione del modello di dati per questi due ambienti, incoraggiando le imprese ad investire sui dati on demand per gli utenti finali sia in cloud che in ambienti on premise.
Le funzionalità di questo nuovo rilascio sono state introdotte per far fronte a quello che viene definito come extreme data problem e che spesso viene riscontrato in numerose aziende. Infatti in molti casi i sistemi relazionali tradizionali, avendo raggiunto il limite massimo, sono stati sostituiti da architetture cloud che comprendono Hadoop, Pentaho e AWS Redshift. Così facendo è stato scoperto che spingendo la già grande quantità di dati presenti nelle aziende a livelli estremi (fino a 10 miliardi di righe in un giorno) la realizzazione delle analisi risultava più semplice combinando le tecnologie big data con il cloud, creando così una soluzione più elastica e altamente scalabile.
L’apertura della nuova funzionalità Pentaho Data Refinery alle piattaforme Amazon Redshift e Cloudera Impala spinge i limiti delle analisi fino ai dati rilasciati on demand.
Oltre a questo, la versione 5.3 include diverse altre caratteristiche chiave:
  1.  Advanced Auto-Modeling: questa funzionalità accelera e potenzia l’elaborazione dei modelli di dati generati, offrendo analisi migliori e facilità d’uso
  2.  Additional Hadoop Support: è stato introdotto il supporto per le ultime distribuzioni Hadoop di Cloudera e MapR, l’Hadoop cluster naming che semplifica la connettività e la gestione, migliorando le performances per i job di integrazione scale-out
  3.  Analyzer API Enhancements: è possibile avere il completo controllo sull’esperienza dell’utente finale in modo da personalizzare e rilasciare facilmente analisi integrate
  4.  Simplified Customer Experience: meccanismo semplificato per l’integrazione di analisi e documentazione migliorata per facilitare l’apprendimento
Se avete a che fare con dati di grandi dimensioni, disordinati, complicati da gestire e avete bisogno di un aiuto, richiedeteci maggiori informazioni sulla versione Penatho 5.3 contattaci:
Tel: 0585 842210
Leggi altri articoli sulla nuova release direttamente dal sito della Pentaho 
2016-10-24T15:02:06+00:00